IJD MAGAZINE

Il paradosso della diversità al centro del prossimo Inclusion Job Talk

Condividi su:

L’over communication aiuta davvero a superare la diversity o siamo di fronte a un nuovo brand washing? E’ la provocazione lanciata ai relatori della tavola rotonda in programma on line il 14 giugno dalle 10 alle 11

La parola “diversity” è entrata a far parte del nostro lessico quotidiano, non soltanto all’interno delle aziende. Anche il linguaggio della pubblicità, attraverso testi e immagini, diventa più inclusivo per rispecchiare il cambiamento in corso nella società. Ma si tratta di un impegno autentico o di un risveglio di coscienza di sola facciata? A questo proposito sarà interessante ascoltare il parere dei relatori del prossimo Inclusion Job talk, la tavola rotonda che, come di consueto, precede l’avvio dei lavori di Inclusion Job Day, l’evento on line che favorisce l’incontro fra le imprese e le persone con disabilità e appartenenti alle categorie protette alla ricerca di un nuovo percorso professionale.

L’appuntamento è on line sulla piattaforma inclusionjobday.com venerdì 14 giugno, dalle 10 alle 11. Tema dell’incontro “Il paradosso della diversità: l’over-communication aiuta davvero a superarla o siamo di fronte a un nuovo caso di brand washing?”. 

A discuterne saranno esponenti del mondo imprenditoriale, accademico e del terzo settore. Ecco nel dettaglio i nostri ospiti: Ruggero Dadamo, HR Director di Pagani Automobili; Giovanni Ferrero, Direttore della Consulta per le Persone in Difficoltà a Torino; Marta Grelli, CEO di Travelin │the Accessibility Makers e recentemente nominata dal Presidente Sergio Mattarella Cavaliere della Repubblica; Manuela Pioltelli, responsabile Area Collocamento Mirato dell’agenzia per il lavoro Umana; Giusi Antonia Toto, docente di Didattica e Pedagogia Speciale, delegata alla Formazione Insegnanti, alla Formazione continua e all’Orientamento dell’Università di Foggia.

A introdurre i lavori saranno Roberta Barba dell’agenzia Hidoly e Alessandro Pivi di Cesop HR Consulting Company, le due aziende partner che hanno dato vita al progetto Inclusion Job Day. A dare ancora maggiore rilevanza alla tavola rotonda di questa edizione, la presenza del vicedirettore di Adnkronos, Fabio Insenga, come moderatore di Inclusion Job Talk. L’agenzia di stampa italiana è, infatti, media partner del progetto per il 2024.

Per registrarti e seguire Inclusion Job talk “Il paradosso della diversità: l’over-communication aiuta davvero a superarla o siamo di fronte a un nuovo caso di brand washing?” vai a questo link e compila il form.


Condividi su:
Articolo precedente
Sandro Marenco, il primo “diversity prof” italiano